Alpini !

Alpini ! - La cura di sé

Lettera di una lettrice del sito:

Cara Sonia!
Il mio immenso Grazie per queste Tue Parole sul corpo degli ALPINI.

Sono figlia, sorella e cugina, amica. Sono nata in montagna, dove questo corpo era rappresentatissimo.... che meraviglia conoscere il loro modo di operare nel volontariato.. capaci di portare aiuto SEMPRE e dovunque ci fossero necessità e crisi...come scrivi in silenzio, senza farsi pubblicità, senza mai mettersi in mostra...lavorano e basta!
Hanno avuto l'aiuto dei Russi, perché in Russia,nella zona della battaglia di Nikolajewka, sono andati a costruire con le loro mani un asilo per bambini....il bene ricevuto non si dimentica e si restituisce se possibile.

Quale nobiltà d'animo, quale fierezza è in loro, si sentono uniti e pronti a difendere, sono saldi come le montagne che hanno difese a costo della vita! La loro generosità, la disponibilità a mettersi in gioco e al servizio di chi è nella prova, non ha uguali ...nel disastro del Vajont c'erano anche i ventenni in servizio di leva a scavare nel fango, i volontari nei terremoti sono sempre stati presenti a scavare tra le macerie e a portare aiuto in solido...se viene a mancare uno di loro e la famiglia è in difficoltà, non viene lasciata sola, con ogni mezzo si fanno prossimi....tutto questo nel nascondimento discreto!!!

Che dire? Dovremmo imparare da loro a muoverci e adoperare per il Bene Comune, senza sottrarsi mai...dovunque ci sia bisogno...questo è Amare gratuitamente, donando qualcosa di sé...la propria fatica e il proprio sudore....la Preghiera dell' Alpino parla di tutto questo.

Avanti Ragazzi, siamo con tutti Voi, perché siete un esempio di come dovremmo essere, non pensando sempre e solo a noi stessi: pro bono meo!

(nella foto un'immagine del Gen. Luigi Morena, già comandante della Scuola Militare Alpina di Aosta. Fu lui, allora tenente, protagonista durante la seconda guerra mondiale, di un episodio bellico che consentì la liberazione del Nord Italia favorendo l'avanzata delle truppe americane. Episodio di cui non parla nessuno ma decisivo per la nostra libertà. La preghiera dell'Alpino, da lui recitata nel video qui sotto ha un pathos particolare, perchè tutte le volte che la recitava, lo faceva avendo in mente i suoi soldati "andati avanti").

Preghiera dell'Alpino

 

La cura di sé

Il Blog del Sito

Link Amici

Link Amici - La cura di sé

sonia scarpante

Link Amici - La cura di sé

Club Medici

Link Amici - La cura di sé

campoteatrale

Link Amici - La cura di sé

rosa per la vita

Link Amici - La cura di sé

vivere sano quotidianamente

Link Amici - La cura di sé

manara medical center

Link Amici - La cura di sé

Volontari per un giorno

Link Amici - La cura di sé

Associazione Il Portico

Link Amici - La cura di sé

e.learning Kibitzer

Link Amici - La cura di sé

Farma e Benessere

Link Amici - La cura di sé

Forever Living Products - Aloe Vera pagina dello store

Link Amici - La cura di sé

Amo La Vita Onlus

Link Amici - La cura di sé

Scatti d'autore

Link Amici - La cura di sé

Onconauti